20 anni della nostra storia

/20 anni della nostra storia
20 anni della nostra storia 2017-10-22T10:12:43+00:00

Associazione Musicale Camerata del Titano 1992-2012

20 anni della nostra storia

Il 22 ottobre del 1992, presso lo Studio Legale dell’Avvocato Giuseppe Lonfernini, viene stipulato l’atto costitutivo dell’Associazione Musicale Camerata del Titano. Soci fondatori: Niksa Simetovic, Augusto Ciavatta, Pasquale Marino Veronesi, Eleonora Liberotti, Corrado Stefanelli, Nicola Veronesi. L’associazione nasce, sia per creare uno strumento di divulgazione culturale, ma anche per dare una sede ad alcune attività che già da alcuni anni il M° Ciavatta portava avanti. Nei primi anni, l’Associazione Musicale Camerata del Titano, non avendo molte opportunità di esibirsi a San Marino, svolge con la sua Orchestra un’intensa attività concertistica prevalentemente in Italia, collaborando con numerosi e validi solisti. L’integrale dei Concerti Brandeburghesi di J.S. Bach, Le Quattro Stagioni di Vivaldi, le Cantate di Vivaldi e Pergolesi sono solo alcuni dei programmi di maggior successo proposti, alcuni di questi fissati in incisioni discografiche. Come conseguenza del crescente prestigio “italiano” dell’Orchestra Camerata del Titano, sono arrivate due proposte di incisioni discografiche per la Dynamic: Memet di Sammartini (in prima mondiale assoluta in tempi moderni) e Aci, Galathea e Polyfemio di Händel. Gli anni fra il 1995 e il 2001 sono anni fecondi e pieni di progetti, ricerche e riscoperte, concerti, incisioni discografiche, incontri con artisti di chiara fama.

Evoluzione del Progetto

Il 22 ottobre del 1992, presso lo Studio Legale dell’Avvocato Giuseppe Lonfernini, viene stipulato l’atto costitutivo dell’Associazione Musicale Camerata del Titano. Soci fondatori: Niksa Simetovic, Augusto Ciavatta, Pasquale Marino Veronesi, Eleonora Liberotti, Corrado Stefanelli, Nicola Veronesi. L’associazione nasce, sia per creare uno strumento di divulgazione culturale, ma anche per dare una sede ad alcune attività che già da alcuni anni il M° Ciavatta portava avanti. Nei primi anni, l’Associazione Musicale Camerata del Titano, non avendo molte opportunità di esibirsi a San Marino, svolge con la sua Orchestra un’intensa attività concertistica prevalentemente in Italia, collaborando con numerosi e validi solisti. L’integrale dei Concerti Brandeburghesi di J.S. Bach, Le Quattro Stagioni di Vivaldi, le Cantate di Vivaldi e Pergolesi sono solo alcuni dei programmi di maggior successo proposti, alcuni di questi fissati in incisioni discografiche. Come conseguenza del crescente prestigio “italiano” dell’Orchestra Camerata del Titano, sono arrivate due proposte di incisioni discografiche per la Dynamic: Memet di Sammartini (in prima mondiale assoluta in tempi moderni) e Aci, Galathea e Polyfemio di Händel. Gli anni fra il 1995 e il 2001 sono anni fecondi e pieni di progetti, ricerche e riscoperte, concerti, incisioni discografiche, incontri con artisti di chiara fama.

Recenti iniziative

Più recenti sono alcune iniziative che stanno riscuotendo grande successo: “L’Alba sul Monte… in concerto”, felice intuizione del Segretario di Stato alla Cultura Dott. Romeo Morri, a cui la Camerata del Titano ha saputo dare contenuti e forma affinché diventasse, come confermato anche dalla quarta edizione 2012, un evento di partecipazione popolare e solidarietà; “Sacre Musiche – di culto, di tradizione e d’Arte”, rassegna ideata dalla Camerata del Titano nel 2008, svolta in collaborazione con la Diocesi di San Marino Montefeltro, ha portato alla conoscenza del pubblico sammarinese i capolavori sacri dei grandi maestri ed ha avuto come suo apice l’esecuzione della Messa K 258 di W.A. Mozart per la Santa Messa presieduta da Papa Benedetto XVI allo Stadio di Serravalle e trasmessa in Mondo visione; i Corsi di Perfezionamento Musicale che dal 1993 sono organizzati in diverse sedi (Pavia 1993-1998; San Marino dal 1999).

Iniziative Internazionali ed Istituzionali

Ultimo, ma primo, il Concerto di Santo Stefano. Nato nell’ormai lontano 1984, oggi è giunto alla sua ventottesima edizione, grazie al sostegno ventennale della Banca Agricola di San Marino e della Giunta di Borgo Maggiore (1989 – 2010). Il Concerto di Santo Stefano ha rappresentato e rappresenta il seme iniziale da cui è nata questa splendida avventura. Molti sono anche gli eventi singoli in cui l’Orchestra Camerata del Titano è stata protagonista di significative iniziative, appuntamenti che hanno costellato la storia musicale sammarinese degli ultimi vent’anni, con concerti-evento specifici per occasioni particolari dei quali hanno sottolineato e valorizzato l’importanza storica e culturale per il nostro Paese. La Messa per Papa Benedetto XVI in mondo visione; l’esecuzione della Sinfonia n. 9 di L. v. Beethoven in occasione della chiusura della Campagna Paneuropea contro la violenza sulle donne; l’Opera lirica in Cava (2002 e 2003), memorabile l’esecuzione del Barbiere di Siviglia con una presenza di pubblico eccezionale; i concerti in occasione del 125 anniversario della S.U.M.S., con l’esecuzione in prima assoluta dell’Inno a San Marino di Giovanni Pacini su testo di Nicolò Tommaseo e la Marcia alla SUMS di Carlo Scorano; la riscoperta ed esecuzione dei 27 Concerti Spirituali di Francesco Maria Marini Maestro di Cappella a San Marino nel 1637 in occasione della XIV Conferenza del CNEL (Conference of European National Librarians); i concerti per visite di Capi di Stato o Alte Personalità come il concerto in onore del Presidente della Repubblica Italiana Francesco Cossiga, in cui molti ricordano come il Presidente accompagnasse l’esecuzione delle Quattro Stagioni di Vivaldi con il gesticolare delle mani a tempo di musica; il concerto con “Musiche di Vivaldi” in occasione dei Giochi dei piccoli Stati; l’esecuzione del Memet di Giovan Battista Sammartini in prima assoluta in tempi moderni, prima al Teatro Titano di San marino poi per Bologna 2000 Capitale europea della Cultura e poi nel 2001 a New York anche per le vittime dell’11 settembre; centinaia di ore di trasmissione per la divulgazione della cultura musicale con la trasmissione radiofonica Auditorium trasmessa dalle frequenze di Radio San Marino Classic; tournèe e concerti in quasi tutte le regioni d’Italia.

Ampio repertorio

Scorrendo la storia delle attività culturali svolte dall’Associazione, non si possono dimenticare le centinaia di concerti organizzati (18 solo in questo 2012 anche se caratterizzato da ulteriori tagli ai contributi) in cui artisti, tutti bravissimi ed apprezzati, hanno intrattenuto il pubblico con arte, intelligenza e simpatia. Non si possono dimenticare le migliaia di composizioni di centinaia di autori diversi eseguite in questi anni, che hanno portato a San Marino una conoscenza di tutto il repertorio musicale colto, con una continuità culturale significativa e rara nella nostra lunga storia musicale: Opera, Teatro Musicale, Concertistica con grandi solisti, Musica da Camera Strumentale e Vocale, Sinfonica, Sinfonica – Corale, Musica da Film, World Music, Musica del ‘900, Musica Popolare, Musica d’Intrattenimento, Musica Rinascimentale e Barocca…

Cultura per il paese

La breve ed intensa storia dell’Associazione Camerata del Titano è piena di successi e di difficoltà che quotidianamente vengono affrontate con entusiasmo e competenza. La situazione economica e finanziaria che continua a coinvolgere San Marino, l’Italia e l’Europa tutta, non è e non deve essere un ostacolo alla crescita della nostra Associazione e della Cultura in generale, perché siamo certi che in futuro la Politica capirà che investire in cultura e sostenere le diverse voci che la promuovono è fondamentale per la sopravvivenza e l’identità di un Paese. L’Associazione Musicale Camerata del Titano continuerà nei prossimi anni il suo impegno ispirandosi come ha sempre fatto a poche e semplici regole: libertà, autonomia e indipendenza desunte dalla storia del nostro Paese; confronto e competizione necessarie per vivere in una società ormai globalizzata; curiosità, ricerca, competenza e progettualità per essere sempre aggiornati e al passo con tempi; costanza e tenacia per segnare ancora di più se possibile, la storia musicale di San Marino.

Caricando...